Esplora contenuti correlati

Testamento biologico

Visto l’art. 4 della legge 22 dicembre 2017. n. 219. pubblicata sula Gazzetta Ufficiale n. 12 del 16 gennaio 2018.

Rende noto che ogni persona maggiorenne, capace di intendere e di volare. in previsione di una eventuale futura incapacità di autodeterminarsi e dopo aver acquisito adeguate informazioni mediche sulle conseguenze delle sue scelte, può, attraverso apposita dichiarazione anticipata di trattamento (D.A.T.), esprimere la propria volontà in materia di trattamenti sanitari, nonché il consenso o il rifiuto rispetto ad accertamenti diagnostici e scelte terapeutiche e a singoli trattamenti sanitari, indicando nel contempo una persona di sua fiducia, denominata “fiduciario”, anch’essa maggiorenne e capace di intendere e di volere, che ne faccia le veci e la rappresenti nelle relazioni con medici e strutture sanitarie.

La D.A.T. deve essere redatta per atto pubblico o per scrittura privata autenticata ovvero per scrittura privata consegnata personalmente dal disponente presso l‘ufficio dello stato civile del Comune di Belmonte Castello, che provvede all’archiviazione ed ali‘annotazione in un apposito registro.

L’ufficiale dello stato civile non partecipa in modo assoluto alla redazione della D.A.T., né fornisce informazioni o avvisi in merito al contenuto della stessa, che può essere modificata o revocata in ogni momento.

La D.A.T. è esente dall’obbligo di registrazione dall’imposta di bollo e da qualsiasi altro tributo, imposta, diritto di tassa.

Condividi: